Cyber/Bullismo


Da sempre sensibile alla necessità dell’ascolto dei bisogni emotivi degli studenti e della promozione dello “stare bene a scuola”, in seguito all’approvazione della legge n. 71/2017 (Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo) e successive Linee Guida, il nostro Istituto, sin dal primo momento e cioè a partire dall’anno scolastico 2017/2018, si è attivato per dar seguito e concretezza a quanto suggerito e disposto dal MIUR e dagli Uffici Scolastici Regionali e Provinciali:

  • Individuazione del Docente Referente, come previsto dalla legge, e comunicazione del nominativo all’USR
  • Partecipazione alle attività di formazione previste per il Referente
  • Attivazione di uno Sportello di Ascolto e di un indirizzo mail dedicato
  • Partecipazione al Progetto IL NODO BLU DELLE SCUOLE PUGLIESI, progetto per il contrasto al fenomeno del bullismo e cyberbullismo
  • Iscrizione alla piattaforma e al progetto “Generazioni Connesse”, iniziativa del MIUR a livello nazionale e diffusione, attraverso pubblicazione sul sito della scuola, del kit Net-educ@tion rivolto ai docenti
  • Modifica e revisione del Regolamento di Istituto per l’aggiornamento delle sanzioni relative agli atti di cyberbullismo
  • Link, dalla pagina home del sito di istituto, per scaricare il Modello di segnalazione contro atti di cyberbullismo al GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
  • Indagine, tramite questionario anonimo nell’ambito del Compito di Realtà “Legalissimo Me!”, sulla conoscenza e diffusione del fenomeno del bullismo e cyberbullismo fra gli studenti delle classi terze e relativa analisi dei dati
  • Iscrizione del docente Referente alla piattaforma ELISA (formazione in E-Learning degli Insegnanti per le Strategie Antibullismo) e successiva attività di formazione online
  • Progetto PTOF “Io credo nell’amicizia”, rivolto agli studenti delle classi seconde, nell’abito del quale la scuola ha aderito al progetto “No al Bullismo”, promosso dal Rotary di Andria e tenuto dalla psicologa Dott.ssa M.Liso. Il progetto è stato così articolato:

Prima fase: incontro con la psicologa di 1 ora, in ciascuna classe seconda:

  • Somministrazione di un questionario di monitoraggio anonimo
  • Visione di filmati su episodi di bullismo secondo due punti di vista, quello della vittima e quello di chi assiste all’atto di bullismo, il cosiddetto “spettatore”.
  • Discussione sui filmati

Seconda fase: incontro con la psicologa di 1 ora, in ciascuna classe seconda

  • Restituzione di quanto emerso dai questionari
  • Realizzazione di lavori che esprimessero e raccontassero il bullismo visto dalla classe, con l’utilizzo di canzoni, immagini, testi, slogan.

Terza fase:

Incontro con la Polizia Postale di Stato rivolto a tutte le classi partecipanti al progetto (incontro svoltosi nel corrente anno scolastico)



NORMATIVA E DOCUMENTI

Gazzetta Ufficiale Legge 71 29-05-2017 Disposizioni prevenzione cyberbullismo
GenerazioniConnesse-Docenti
Generazioni Connesse
Linee Guida Bullismo MIUR
Modello per la segnalazione reclamo in materia di cyberbullismo

 

Incontro Polizia Postale
Progetto NO al bullismo